L’altra parte del giorno

Giovedi 5 luglio, alle 10.30, il Festival della Letteratura di Milano supererà i cancelli di San Vittore, quel mondo così a portata di sguardo, eppure lontano anni luce dal nostro assiduo quotidiano. Il pretesto sarà quella promessa iniziale, alla quale aderirono quasi tutte le casi editrici presenti nell’edizione che si è appena conclusa, alla quale teniamo in modo particolare: donare alle biblioteche del carcere (ce ne sono diverse) una copia di ciascun libro presentato. Forse si tratta nient’altro che di un abbaglio, ma ci illudiamo di poter portare una piccola ventata di aria all’interno di quelle mura, non nuova e nemmeno tanto fresca, non sufficiente a spalancare porte e finestre sbarrate da secoli, ma a collegare, forse, mondi non del tutto diversi, come vorrebbero farci credere; quell’altra parte del giorno che vive e palpita a due passi del nostro.

E ci sarà modo anche di parlare di future occasioni, da creare insieme, da inventare un pezzo alla volta. Un ponte di parole in libera circolazione, in entrambi i sensi di marcia. Quelle che, nonostante gli infiniti tentativi, nessuno è mai riuscito a imprigionare.
Milton Fernàndez

Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...