Di cosa parliamo quando parliamo di cultura?

uma1Due critici musicali, Gaia Varon e Lorenzo Arruga, un linguista e critico letterario, Massimo Arcangeli, e il direttore artistico del festival, Milton Fernàndez,  si sono incontrati ieri alle 20.30 nella sede della Società Umanitaria per cercare di dare una definizione allo sfuggente concetto di cultura.

Un’impresa ardua, che ha portato gli intervenuti a sollevare numerose questioni: è la forma, il genere a determinare il valore culturale di un’espressione artistica, o il suo contenuto? O non è piuttosto il messaggio che il lettore ne ricava? Qual è, o quale dovrebbe essere il rapporto tra cultura e politica? Esiste una cultura di serie A e una di serie B e cosa le distingue? La cultura dovrebbe essere elitaria o popolare, cattedratica o partecipata? E qual è il ruolo del web in questo processo?

Nel dare o cercare di dare le risposte, i riferimenti a Dante, Petrarca, Saramago, Nussbaum si sono intrecciati ai ricordi e alle esperienze personali, in un confronto avvincente e costruttivo.

uma2

uma3

One thought on “Di cosa parliamo quando parliamo di cultura?

Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...