Leggere Libera-mente

Nel primo giorno del Festival della letteratura, tra la lunga serie di eventi in atto in diversi angoli di Milano, in Piazza dei Mercanti insieme alla pioggia prima del tramonto arrivano le parole, i ricordi, le sensazioni di un gruppo di ex detenuti, storie parallele, affidate a versi sparsi che accompagnano la sera che scende umida e silenziosa sul cielo di Milano.

Leggere libera-mente, questo il nome dell’evento, è un’espressione più che mai vera: dalle poesie lette dai partecipanti emerge che scrivere li ha riportati al futuro, alla possibilità del sogno, ad immaginare la vita oltre l’orizzonte, che di nuovo si disegna in lontananza, come una flebile ma viva speranza. Il pensiero fermato, la parola scritta si fanno veicolo per immaginare di nuovo, per tornare a credere e aspettare qualcosa.

La loro poesia libera e regala incontri, altrimenti impossibili in questa sbrigativa Milano, in questa vita distratta e spesso sbagliata. Incontri fugaci, magari parole ascoltate dai passanti senza fermare il cammino, destinate a svanire altrettanto rapidamente o a scendere nel profondo, per riemergere poi in confuse sensazioni o precise riflessioni. La poesia è libertà e incontro, in qualunque forma si presenti e leggere, più che mai, è libertà della mente.

Leggere libera-mente, mercoledì 4 giugno, ore 18.30, Loggia degli Osii, Piazza dei mercanti.

Sabrina

P1050406 P1050408 P1050410 P1050411 P1050416 P1050426 P1050427 P1050428

 

Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...